Cifre del giorno – lunedì 10 agosto 

11 %
È l’aumento tra il 2013 e il 2014 delle nuove richieste di asilo in Svizzera. Nello stesso periodo l’aumento è stato del 58 per cento in Germania e del 60 per cento in Austria. Sono cifre fornite dal Segretariato di Stato per l’emigrazione.

In Svizzera è arrivato il 3.8% del totale dei profughi in Europa, il valore più basso dal 2000. Il valore più basso negli anni in cui in Consiglio Federale c’era Christoph Blocher è stato il 4.1%. Dal 2012, quando questa percentuale ha raggiunto l’8%, il livello è sempre calato.

Secondo il SEM il motivo principale è l’introduzione delle nuove procedure a fine 2012, che hanno scoraggiato soprattutto i profughi dei Balcani e del Nord Africa, le cui possibilità di ottenere l’asilo si sono di molto ridotte.

La differenza tra cifre e percezione

224

 

Skywalker Ranch: non saranno tutte così le case di Marin
 

Sono gli appartamenti ad affitto moderato che George Lucas vuole costruire in un terreno che possiede nella contea di Marin a nord di San Francisco. Il progetto prevede anche un centro comunitario, una fattoria, una piscina.

Lucas ha detto di voler fare qualche cosa di positivo per la regione, nella quale la questione della carenza di alloggi a prigione moderata si è fatta molto acuta. Il prezzo di vendita mediano (prezzo che è alla metà tra il più alto è il più basso) è di 1 milione di dollari. A Marin c’è stata un’impennata dei prezzi dell’immobiliare dell’ 11 per cento in un anno per la pressione degli impiegati e dei manager superpagati dall’industria dell’alta tecnologia. Sul piano nazionale l’aumento dei prezzi nel settore varia dal 4 al 6 per cento all’anno.

Secondo la legge americana un alloggio è considerato a pigione moderata se implica una spesa in affitto o in mutuo inferiore al 30 per cento delle entrate totali di un nucleo familiare.

Non c’è solo entusiasmo attorno al progetto di Lucas, che già visto bocciato un suo progetto per uno studio cinematografico sui suoi possedimenti. C’è chi vede un secondo fine (farsi benvolere per poi proporre altri progetti), chi teme un aumento di traffico, di delinquenza e di caos con una popolazione e meno abbiente in un luogo esclusivo.

Guerre stellari a colpi di mattone


8.1
 

Chi beve birra… Ma soprattutto chi la fabbrica
 

Litri di alcolici sono quelli consumati mediamente in Svizzera l’anno scorso. Il consumo è in calo: l’anno scorso erano 8.3 litri per persona.

Il segmento che ha causato la diminuzione è quello del vino svizzero, sia rosso sia bianco. I vini rossi svizzeri hanno subito una contrazione del consumo di 4.7 milioni di litri, quelli bianchi di 4 milioni. I vini esteri invece hanno visto aumentare la propria quota. In complesso in Svizzera sono stati consumati nel 2014 circa 290 milioni di litri di vino.

Resta stabile il mercato della birra: 55.8 litri a testa per un totale di 460 milioni di litri.
È invece esploso il numero dei birrifici passati in cinque anni da 275 a 483.

Fedeli alla schiuma 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...