Cifre del giorno – venerdì 31 luglio

37’000

L’assalto della speranza. Inutile. Da Il Fatto Quotidiano


Sono gli immigrati che l’impresa Eurotunnel ha respinto dall’inizio dell’anno mentre tentavano di salire sui camion o sui treni per passare clandestinamente in Gran Bretagna. A Calais sono accampati circa 3000 immigrati senza documenti. La Francia ha inviato sul posto 120 poliziotti antisommossa in appoggio ai 300 già presenti e ai 200 impiegati della sicurezza della società Eurotunnel. Negli ultimi mesi si registrano tra i 150 e i 200 tentativi quotidiani di entrata clandestina.

Un agente di sicurezza ogni cinque disperati. Le cifre della vergogna

1 miliardo e 400 milioni

Saranno gli abitanti dell’India nel 2022, che diventerà così il paese più popolato del mondo, superando la Cina. Le previsioni demografiche dell’ONU dicono anche che l’Europa sarà nel 2050 il continente più vecchio (al di là delle definizioni storiche), dove gli ultra sessantenni saranno aumentati del 34 per cento. L’Africa sarà il continente più giovane.  L’India dunque rappresenterà il 19 per cento della popolazione mondiale, mentre la Cina sarà al 18 per cento. Come dire che più di un terzo dell’umanità vivrà in due paesi. Nei prossimi decenni i paesi nei quali la popolazione crescerà maggiormente saranno quelli nei quali è più difficile estirpare povertà e diseguaglianze sociali. Come dire che i problemi aumenteranno.
Il mondo che verrà. 


50 milioni

Mama Wata

Sono le persone che parlano il pidgin, la lingua diffusa in Nigeria e in altre varianti in Ghana, Sierra Leone e Liberia. La scorsa settimana ha debuttato a Londra la prima opera musicale cantata in pidgin. Si intitola Mami Wata ed è dedicata alla dea legata all’acqua (Mami Wata è una contrazione pidgin di Mammy Water), rappresentata con sembianze umane e simile alle sirene. L’opera è stata scritta da Helen Parker Jayne Isibor, che ha impiegato quattro anni per scrivere i testi. La lingua pidgin è un reticolo di diverse varianti parlata da diverse tribù soprattutto nigeriane.
La sirenetta in versione pidgin


200

Sono gli adulti di 26 anni che hanno partecipato a uno studio pubblicato dalla rivista “Archives of Disease in Childhood” che ha analizzato la personalità di chi è nato pesando meno di 1500 grammi o prima di 32 settimane di gravidanza. È il primo studio del genere su persone adulte. Ne risulta che chi è nato prematuro ha una maggiore tendenza alla chiusura e all’introspezione e appare meno aperto socialmente, più povero nella comunicazione e meno spinto ad assumere rischi. Secondo gli esperti uno studio del genere conferma l’importanza di ciò che avviene nelle prime fasi della vita per lo sviluppo della vita.

 Prematuro non è sempre bello. 

Annunci

2 pensieri su “Cifre del giorno – venerdì 31 luglio

  1. Cosa si intende nell’ultimo paragrafo con “intero spezzone”?

    “Ne risulta che chi è nato prematuro ha una maggiore tendenza alla chiusura e all’intero spezzone “.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...